+39.3395928896
segreteria@aipoitalia.it

AIPO: Le Discipline Integrate

Associazione Italiana Professionisti Olistici

AIPO è l’ Associazione Italiana di Professionisti Olistici in Discipline Integrate, è quindi necessario comprendere quali siano queste discipline e come si integrino nel nostro tempo.

Negli articoli precedenti, intervistando Candida Mantini, Presidente di AIPO, abbiamo cercato di chiarire l’identità di questa associazione, cosa è e cosa fa, chi è il Professionista Olistico ed il sistema duale delle professioni; ora dobbiamo ancora comprendere l’ultima parte del nome definendo cosa sono le ‘Discipline Integrate’.

Per assolvere al meglio il compito di questo articolo, come ormai di consuetudine, ci avvaliamo della gentilezza e della grande esperienza di Candida Mantini e Le chiediamo:

Partendo dal presupposto che l’Essere Umano è un insieme olistico, cosa sono le discipline integrate?

Il termine ‘olistico’ deriva dal greco Olos che significa ‘tutto’ quindi, in sostanza, il termine olistico significa che non è possibile comprendere bene il funzionamento di un sistema complesso basandosi esclusivamente su alcune delle sue singole parti.

L’individuo con il suo essere ed organismo è un esempio di struttura olistica dove più parti vanno considerate come una unità-totalità.

Considerando quindi così il sistema-uomo, è possibile applicare ed impiegare differenti pratiche capaci di assicurare il benessere globale della persona; pratiche che tra di loro sono integrabili, cioè che si completano e si inseriscono bene insieme per un processo evolutivo dell’individuo”.

La Discipline Integrate ed il Modello AIPO

Come si inseriscono le Discipline Integrate nel Modello olistico di AIPO?

Il modello olistico di AIPO unisce la scienza con la spiritualità, le antiche filosofie con le più moderne ricerche, integra in un connubio fondamentale la comprensione all’applicazione, l’emisfero sinistro razionale con il destro creativo.

Il Professionista Olistico di AIPO considera l’individuo nella sua interezza dove alla base sono richieste:

  • le competenze di presenza di Sé,
  • una visione integrata dell’essere umano e della realtà,
  • la capacità di ascolto in presenza,
  • la conoscenza del cuore come elemento di trasformazione,
  • la capacità di avere una mente creativa e positiva, che orienta al bello,
  • la capacità di condurre la persona al sentire e all’ascolto di sé,
  • conoscenze sul contesto professionale”.

Considerando che la vita è movimento continuo, anche le discipline integrate tese al raggiungimento di un benessere totale dell’Essere Umano devono cambiare?

È importante stare al passo con l’evoluzione sia delle scienze che della coscienza e adeguare le mappe del passato con i cambiamenti attuali. È necessario raggiungere una consapevolezza di com’è realmente il corpo energetico dell’essere umano in questo preciso momento storico e culturale per poter applicare discipline che si integrano sia tra di loro che con l’evoluzione storica della coscienza collettiva.

Sarà sempre più importante fondare una conoscenza unitaria e sacra capace di generare ogni giorno benessere per ogni singolo individuo”.

Nicoletta Viali – Comunicazione e Ufficio Stampa AIPO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.