+39.3395928896
segreteria@aipoitalia.it

Lo stress ossidativo

Associazione Italiana Professionisti Olistici

Lo stress ossidativo si crea in presenza di un’infiammazione cronica dovuta ad un inadeguato smaltimento di radicali liberi.

L’ossidazione è un processo naturale in cui l’organismo reagisce con l’ossigeno durante la respirazione, attraverso il quale si producono delle molecole conosciute con il nome di radicali liberi.

Questi sono il prodotto di scarto dei processi biochimici che avvengono nelle cellule per la produzione di energia e sono piccole molecole molto reattive ed instabili.

La loro produzione non è solo fisiologica ma necessaria per il corretto svolgimento delle funzioni cellulari e in alcuni casi aiutano il sistema immunitario a contrastare la diffusione di una infezione. Sono benefici, a condizione che siano presenti in quantità limitate. Alcuni, infatti, sono, anche, utili nell’eliminazione degli agenti patogeni, altri, tuttavia, possono danneggiare le cellule in maniera grave.

A lungo andare questo meccanismo può facilitare danni alle strutture cellulari, danneggiando il DNA, in modo tale che le proteine perdono la loro funzionalità enzimatica ed i lipidi che formano la membrana delle cellule favoriscono il loro danneggiamento e deterioramento.

I sintomi dello stress ossidativo vengono spesso trascurati, e tendenzialmente si presentano sotto forma di emicrania, dolori muscolari, difficoltà nella digestione e sudorazione frequente che possano essere neutralizzati da una adeguata presenza di
antiossidanti, costituiti in gran parte da enzimi, come glutatione, perossidasi, superossido, ecc…

Quando il rapporto radicali liberi-antiossidanti è in disequilibrio si crea una condizione che facilita l’invecchiamento delle cellule e dei tessuti.

Per combattere lo stress ossidativo l’organismo umano utilizza antiossidanti. Questi possono essere prodotti dall’organismo stesso o possono provenire dal cibo consumato o, molto più frequentemente ormai, dalla sterminata varietà di integratori e supplementi disponibili sul mercato.

Una giusta proporzione tra radicali liberi e antiossidanti è necessaria per un corretto equilibrio fisiologico. Un eccesso degli uni o degli altri può provocare problemi e riempirsi di antiossidanti nella speranza di fermare la corsa del tempo potrebbe dare risultati ben diversi da quelli attesi.

E’ importante un regime alimentare ricco di cibi che stimolino e rinforzino le difese immunitarie e con un’adeguata attività fisica regolare, rappresenta, il modo più sano per combattere lo stress ossidativo.


AIPO Italia